Una delle tematiche che più sta suscitando interesse in questo periodo è senza ombra di dubbio quella ambientale. I cambiamenti climatici, la perdita di biodiversità e la distruzione degli ecosistemi stanno preoccupando sempre più l’opinione pubblica e si sta cercando di creare un’azione collettiva per contrastarli.

L’attenzione per le problematiche ambientali e per l’impatto che il proprio operato ha sull’intero pianeta sono uno degli aspetti che caratterizzano quella che viene chiamata Responsabilità Sociale d’Impresa, conosciuta anche con l’acronimo RSI o CSR (Corporate Social Responsibility).

Ma a cosa ci riferiamo quando parliamo di Responsabilità Sociale d’Impresa?

Il concetto di Responsabilità Sociale d’Impresa

responsabilità sociale d'impresa

In realtà questo non è un concetto nuovo. Sì è iniziato a parlare di CSR ben prima degli anni ’50, anche se uno dei primi e più importanti libri in merito è quello che scrisse Bowen nel 1953, Social Responsibilities of the Businessmen. Molti lo considerano per questo il padre della Corporate Social Responsibility.  Nei decenni successivi seguirono numerosi studi, ricerche e ulteriori approfondimenti riguardo a questa tematica.

Una delle più famose definizioni di CSR è quella formulata da R. Edward Freeman nel saggio Strategic Management: a stakeholders approach (1984), secondo la quale la RSI riguarda “l’integrazione di preoccupazioni di natura etica all’interno della visione strategica d’impresa: è una manifestazione delle grandi, medie e piccole imprese di gestire efficacemente le problematiche d’impatto sociale ed etico al loro interno e nell’ambiente circostante”.

Iscriviti alla Newsletter

Resta costantemente aggiornato sugli innovativi sistemi di monitoraggio firmati 3Bee
e su tutte le novità del mondo dell’apicoltura.

Cliccando subscribe accetti la normativa della privacy d. lgs 196/2003 e Reg. UE 2016/67

Una definizione europea di CSR

green idea

La Responsabilità Sociale d’Impresa ha avuto una tale risonanza da chiamare in causa anche la Commissione Europea, che nel 2001 la definì come l’integrazione volontaria da parte delle aziende di preoccupazioni di natura sociale e ambientale nelle loro operazioni commerciali e nelle relazioni con gli stakeholders. Emerge quindi un aspetto fondamentale della CSR: non sussistono obblighi giuridici in capo alle azienda, ma nonostante questo esiste la volontà di agire concretamente a favore della società e dell’ambiente in cui si opera.

L’evoluzione del concetto stesso di RSI non si ferma qui. Dieci anni dopo, nel 2011, sempre la Commissione propose una nuova concezione di CSR, intesa come la “responsabilità delle imprese per il loro  impatto sulla società”. Il concetto di Responsabilità Sociale d’Impresa è dunque molto vasto. Non si parla solo di responsabilità economica, ma appunto sociale, che vada a creare valori per l’impresa, le persone, il territorio e l’ambiente. Grazie alla RSI, dunque, nelle strategie aziendali trovano nuovo posto questioni sociali, ambientali, etiche, relative ai diritti umani e ai bisogni dei consumatori. Altro obiettivo è cercare di identificare, prevenire e mitigare i possibili effetti avversi del loro operato.

Perché la Responsabilità Sociale d’Impresa è importante per le aziende

carbon footprint

Perché un’azienda dovrebbe interessarsi a queste tematiche e decidere di investire in un progetto di CSR? Sempre secondo quanto affermato dalla Commissione Europea, la Responsabilità Sociale d’Impresa ha un vero e proprio valore strategico nell’ottica della crescita in termini di competitività. I benefici possono essere innumerevoli e sfaccettati: miglior gestione del rischio, riduzione dei costi, accesso al capitale, relazioni coi clienti, gestione delle risorse umane e capacità di innovazione. La RSI può dare modo di prevedere le aspettative sociali, ma anche di guidare verso lo sviluppo di nuovi mercati e la creazione di nuove opportunità di crescita.

Un altro importante valore, spesso dimenticato, è la fiducia. Agire nell’ottica della Responsabilità Sociale può concorrere alla creazione di un clima di fiducia non solo internamente all’azienda, ma anche nei rapporti coi clienti e con la società in generale. Si può parlare quindi di imprenditoria sostenibile.

L’impegno etico come anello della Catena del valore

mondo verde

Queste sono ovviamente tematiche che stanno suscitando sempre maggiore interesse. Si può ormai dire che l’impegno etico di un’azienda sia effettivamente entrato a far parte della catena del valore, ovvero l’insieme dei processi che caratterizzano  la struttura di un’organizzazione. Le spinte verso l’adozione  di una “cultura d’impresa orientata alla RSI” sono molteplici. Ricordiamo, ad esempio, la crescente richiesta di qualità, sia essa intesa in termini di prodotti, servizi, processi e relazioni.

Anche le più recenti linee guida internazionali e comunitarie orientano lo sviluppo verso questa direzione. Ci sono anche svariate necessità proprio dell’impresa da tenere presente: innovazione trasversale per mantenere la competitività, distinzione e valorizzazione del marchio e della propria impresa (brand identity), anche a livello di reputazione. Infine, ma non meno importanti, entrano in gioco valori cosiddetti intangibili: crescita intellettuale, professionale e relazionale.

CSR: un po’ di numeri

I numeri della Responsabilità Sociale d’Impresa solo in Italia sono considerevoli. Quasi l’85% delle aziende italiane ha intrapreso azioni che si rifanno al concetto di RSI. Nel 2017, gli investimenti totali hanno raggiunto il miliardo e mezzo di euro, per una media di 209mila euro per azienda.

Natura multidimensionale e questioni ambientali

ape su fiore

La RSI ha una natura multidimensionale e copre diversi settori d’azione, tra cui quello ambientale. Tra le tematiche più rilevanti troviamo la biodiversità, i cambiamenti climatici, l’efficacia delle risorse, l’analisi del ciclo di vita e la prevenzione dell’inquinamento. La riduzione del proprio impatto ambientale e il favorire una sviluppo sostenibile, infatti, sono due degli obiettivi più perseguiti.

3Bee e “Pollinate the Planet”: un nuovo progetto di CSR

 

Responsabilità sociale d'impresa 3bee

In questo contesto si inserisce la proposta 3Bee per le aziende interessate a intraprendere un progetto di CSR. 3Bee dà la possibilità alla tua azienda di impegnarsi concretamente in ambito di responsabilità sociale attraverso l’adozione di alveari monitorati con la nostra tecnologia. Le api sono fondamentali per il nostro pianeta: a loro si deve la preservazione della biodiversità e degli ecosistemi. Sostenendo il progetto 3Bee “Pollinate the planet” darai un aiuto concreto alla comunità di apicoltori che si occupano di questi preziosissimi insetti.

Utilizzando i nostri sistemi di monitoraggio, gli apicoltori potranno non solo incrementare la propria produttività e ottimizzare la gestione della loro attività, ma anche intervenire tempestivamente per contrastare quei fenomeni che contribuiscono alla crescente moria di questi impollinatori. Questo si traduce in un beneficio per l’ambiente, per l’apicoltore e anche per il consumatore. Tramite la piattaforma 3Bee, infatti, l’apicoltore può vendere direttamente il proprio miele, genuino e artigianale, creando un rapporto diretto con il consumatore finale e azzerando la filiera di distribuzione.

Benefici economici, ambientali, sociali e alimentari

impatto alveare anno

Come funziona concretamente il progetto “Pollinate the planet”? Attraverso il tuo intervento, agli apicoltori verranno forniti i nostri sistemi di monitoraggio e il supporto tecnico per il loro corretto utilizzo. Gli alveari scelti sono poi fotografati, geolocalizzati e monitorati da te e dalla tua azienda comodamente da remoto, grazie alla nostra piattaforma cloud. Tutte le informazioni  sull’alveare sono disponibili h24 e grazie alla nostra app potrai seguire il lavoro dell’apicoltore e controllare lo stato di salute delle api.

Questo progetto ha delle ricadute importanti in termini di benefici economici, ambientali, sociali e alimentari. L’apicoltore, grazie ai nostri sistemi, potrà ottimizzare il suo lavoro, risparmiando tempo e denaro, ma anche incrementando la produttività dei suoi alveari. Preservare le api significa dare un aiuto concreto al nostro pianeta. Esse svolgono un’importante attività di impollinazione e, indirettamente, contribuiscono all’abbattimento della CO2. Rifacendosi ai concetti di economia circolare, si promuove un empowerment delle comunità  e la valorizzazione di un prodotto autoctono come il miele. Il miele artigianale, comprato direttamente dal produttore locale, ha un valore aggiunto rispetto a quello che trovi al supermercato, non solo in termini di genuinità, ma come espressione tangibile di un determinato territorio.

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

sustainable development goals

Sostenendo il progetto CSR “Pollinate the planet” contribuisci, inoltre, alla conseguimento di 12 degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals) stabiliti dal Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite.( )

Pollinate the Planet a Villa Erba

pollinate the planet

L’interesse mostrato nei confronti di questa iniziativa ci ha spinti a organizzare un evento ad hoc, per parlare più approfonditamente di queste importanti tematiche e dell’importanza che i progetti di Responsabilità Sociale d’Impresa hanno non solo per le azienda, ma per l’intera comunità. Nella suggestiva cornice di Villa Erba, a Cernobbio, il 4 ottobre incontreremo alcune delle personalità di spicco nell’ambito industriale non solo lombardo, ma di tutta la nazione. Parleremo di RSI, di economia circolare e di come, grazie a questo strumento, possano sorgere nuove opportunità di crescita e sviluppo.

Vuoi anche tu partecipare a questo momento di confronto e di scambio di idee? Iscriviti e scarica subito il programma dell’evento!

Iscriviti e scopri subito il programma

 

Sei interessato ad avere maggiori informazioni su questo evento e sui prossimi in programma?
Sei interessato al nostro progetto di Responsabilità Sociale d’Impresa?

Compila il form sottostante!

Pollinate the Planet
Contattaci per avere maggiori informazioni sul nostro progetto CSR