8 marzo: una data da ricordare

A marzo arriva la primavera, ma prima si festeggia una data importante

Siamo ormai a marzo, iniziano a comparire  i primi fiori che ci annunciano l’arrivo della primavera. Tra le piante che precorrono la bella stagione, spicca la tanto famosa e appariscente mimosa. Con i suoi fiori gialli e le sue chiome sgargianti risalta contro il grigio e spoglio panorama invernale. La fioritura della mimosa non ci ricorda, però, solo che sta arrivando la primavera. Essendo un famosissimo simbolo di una festività altrettanto famosa, non può non venirci in mente, guardandola, della Festa della donna.

La mimosa è uno dei regali più diffusi per l’8 marzo. In questa data, infatti, ricorre la Giornata internazionale della donna, impropriamente ricordata come Festa della Donna. L’importanza di questo evento sta nel voler porre l’attenzione sulla condizione della donna, sul lavoro e sulle costanti disuguaglianze che ancora caratterizzano la nostra società.

 

Perché la festa della donna

Perché si è scelto proprio l’8 marzo come data per questa ricorrenza?

Il perché si sia scelto proprio questo giorno è storia. Sebbene la versione più diffusa sia legata al rogo della fabbrica Cotton di New York nel 1908, questo episodio non sembra essere realmente accaduto. Dobbiamo cercare la radici di questa ricorrenza altrove, più precisamente nella Conferenza delle donne socialiste, tenutasi a Copenhagen nel 1910. In quell’occasione si stabilì la necessità di istituire una giornata mondiale dedicata alla rivendicazioni dei diritti delle donne. L’8 marzo 1917 fu il giorno in cui le donne comuniste di Mosca marciarono contro la guerra. Nel 1921, la seconda Conferenza Internazionale delle Donne Comuniste decretò che l’8 marzo sarebbe stata la Giornata internazionale dell’operaia. Solo nel 1977, l’ONU riconobbe questa data come Giornata Internazionale della Donna.

 

Un regalo per la festa della donna?

Approfittiamo di questa ricorrenza per un regalo utile e davvero significativo

La festa della donna  non è quindi una vera e propria festa. È più un’occasione per riportare l’attenzione di tutti su problematiche sfortunatamente ancora all’ordine del giorno. Questo non impedisce però di sfruttarla anche come occasione per un piccolo gesto di affetto nei confronti delle donne della nostra vita, che siano compagne, amiche, madri, nonne o sorelle.

Più si avvicina la fatidica data, più sbocciano non solo i fiori, ma anche articoli e idee riservati ai regali da fare per la festa della donna. Dalla cosmesi ai prodotti tecnologici, dai gioielli fino ai fiori, sicuramente non si rischia di replicare un regalo già fatto gli anni precedenti.

Quella che è la sfida attuale, però, è unire il bello di un regalo alla sua utilità. Può essere un’utilità sociale o ambientale, ma sicuramente questo plus può rendere il tuo regalo davvero unico, prezioso, duraturo e significativo.

 

Adotta un alveare 3Bee

Regala un alveare 3Bee e sostieni le regine della biodiversità

La maggior parte delle api, si sa, sono femmine. Festeggiamo quindi anche loro regalando un alveare 3Bee alle donne più importanti della nostra vita. Che siano interessate a tematiche ambientali e di sostenibilità o solo appassionate di miele, questo è un regalo decisamente originale. Regalando un alveare 3Bee per la festa della donna, contribuirai anche al sostegno delle api, regine della biodiversità, che in questi anni stanno conoscendo pericoli sempre maggiori per la loro sopravvivenza. La destinataria del tuo regalo potrà monitorare dal proprio smartphone l’andamento dell’alveare, seguendone sviluppo e stato di salute. Una volta pronta, riceverà il miele prodotto direttamente a casa propria. È quindi un regalo che non appassisce in qualche giorno: per un anno sarà accompagnata dalle sue api e dal suo alveare!

Proteggi le api e la biodiversità, supporta gli apicoltori e

gusta miele 100% di qualità e artigianale. Scegli le api 3Bee

Proteggi le api

Regala una Polly

Sostieni gli impollinatori selvatici, regala una Polly con la sua Polly House

Se vuoi optare per un regalo più “fisico”, puoi allora scegliere myPolly. In questo modo la destinataria del tuo regalo riceverà a casa una casetta per impollinatori selvatici, realizzata grazie al contributo di una cooperativa sociale che impiega ragazzi diversamente abili. Insieme alla casetta, arriverà anche un tubicino pieno di bozzoli di Osmia rufa, un impollinatore selvatico solitario che nascerà, impollinerà e poi colonizzerà la casetta deponendo le uova che, l’anno successivo, diventeranno nuove Osmie. Polly House è discreta e adatta anche per i balconi, non solo per chi possiede un vasto giardino! Abbinaci anche un sacchettino di semi di piante salva api e il gioco è fatto. Un vero regalo attento alla biodiversità e all’inclusività sociale. Quale dono migliore per una ricorrenza così significativa?

 

Ospita Polly e la sua casetta sostenibile nel tuo giardino, balcone o terrazzo.

Contribuirai attivamente nella protezione delle api solitarie e al loro popolamento.

Adotta una Polly

adotta una polly 3Bee

Iscriviti alla Newsletter

Resta costantemente aggiornato sul fantastico mondo delle api e su tutte le novità 3Bee!

Cliccando subscribe accetti la normativa della privacy d. lgs 196/2003 e Reg. UE 2016/67