Quest’anno regala un alveare 3Bee al tuo (o ai tuoi) papà per la Festa del papà

19 marzo: perché questa data per la festa del papà?

Si dice che la mamma è sempre la mamma, ma non possiamo di certo dimenticarci di una figura altrettanto importante, quella del papà.

A differenza di tante ricorrenze, la festa del papà non viene celebrata nello stesso giorno in tutto il mondo. Ogni paese ha una sua data specifica e una sua tradizione storica. In Italia, questo evento cade il 19 marzo, il giorno di San Giuseppe. La scelta di questo giorno si rifà quindi alla tradizione cattolica che fa parte della storia del nostro paese.

I papà del mondo animale: qual è il papà più in gamba?

I nostri, però, non sono gli unici papà a meritare di essere festeggiati. Anche nel mondo animale ci sono tanti papà che possono essere presi come esempio e altri un po’ più “sfortunati”.

I cavallucci marini possono essere presi d’esempio come dei papà davvero di supporto. I maschi diventano delle vere e proprie incubatrici viventi, conservando in una sacca tutte le uova deposte dall’esemplare femminile, per poi espellerle al momento della schiusa.

I papà rondine, invece, si occupano della prole insieme alle compagne. Non solo si alternano nella cova delle uova, ma una volta nati i piccolini si dedicano assiduamente al loro sostentamento e alla loro tutela. Fondamentale è anche il loro contributo per la costruzione del nido.

papà rondine

Un altro papà di tutto rispetto è sicuramente il lupo. Si occupa infatti fin da subito dell’educazione dei cuccioli, insegnando loro a cacciare e le basi per la sopravvivenza. Il papà lupo è anche molto protettivo nei confronti della cucciolata e della propria compagna. Subito dopo il parto, veglia notte e giorno sulla famiglia, allontanandosi solo per procurarsi il cibo.

La cura dei cuccioli, il loro sostentamento e la loro protezione sono compiti fondamentali che molti papà del regno animale condividono con la madre. Ad esempio, i pinguini reali covano entrambi il loro unico uovo. Anche i cigni aiutano nell’incubazione delle uova così come gli struzzi.

I papà animali che meriterebbero un premio di consolazione

Ci sono però anche papà del regno animale che non sono così encomiabili, spesso perché la natura è un po’ crudele nei loro confronti.

Tristemente famosi sono i maschi delle mantidi, veri è propri oggetti di cannibalismo post-nuziale. Vengono infatti mangiati vivi durante o subito dopo l’accoppiamento. Un destino comune è quello dei maschi delle api, i fuchi. I fuchi che si accoppiano con l’ape regina sono destinati a morire subito dopo. Gli altri fuchi, invece, vivono all’interno dell’alveare durante la bella stagione, facendosi accudire dalle api operaie. Sembra che la loro presenza sia importante per la termoregolazione interna dell’alveare e della covata. Con l’avvicinarsi dell’inverno, però, vengono letteralmente cacciati perché sarebbero troppo di peso per l’alveare durante la stagione fredda.

fuco papà ape

Come celebrare la festa del papà? Ecco i regali migliori per il tuo papà

La festa del papà è una buona scusa per fare loro un regalo unico e originale!

Quello che accomuna tutti i papà è sicuramente che sono insostituibili e lasciano un segno importante nella nostra vita.

Quest’anno regala un alveare 3Bee al tuo (o ai tuoi) papà. Per un anno potrà monitorare direttamente dal proprio cellulare la crescita e lo sviluppo dell’alveare, seguendo il lavoro dell’apicoltore. Una volta pronto, riceverà a casa sua il miele prodotto e da te scelto. Questo è un regalo ideale per vivere insieme un’esperienza unica, anche se siete distanti e non potete vedervi ogni giorno. È inoltre sostenibile e originale: dai una mano all’ambiente supportanti degli importanti impollinatori e non rischi di regalare qualcosa di scontato.

Proteggi le api e la biodiversità, supporta gli apicoltori e

gusta miele 100% di qualità e artigianale. Scegli le api 3Bee

Proteggi le api

 

Se il tuo papà è poi davvero un fan degli animali, puoi scegliere di regalargli una Polly House dotata di bozzoli di Osmia Rufa. Con MyPolly, riceverà a casa propria una casetta per impollinatori selvatici interamente prodotta grazie al lavoro di ragazzi diversamente abili, che partecipano a percorsi educativi e di inserimento di una cooperativa sociale piemontese. I bozzoli, una volta che il clima sarà loro favorevole, si schiuderanno e le Osmie Rufe provvederanno all’impollinazione dei fiori e delle piante e alla deposizione delle uova che diventeranno le future api.

Ospita Polly e la sua casetta sostenibile nel tuo giardino, balcone o terrazzo.

Contribuirai attivamente nella protezione delle api solitarie e al loro popolamento.

Adotta una Polly

adotta una polly 3Bee

Iscriviti alla Newsletter

Resta costantemente aggiornato sul fantastico mondo delle api e su tutte le novità 3Bee!

Cliccando subscribe accetti la normativa della privacy d. lgs 196/2003 e Reg. UE 2016/67