Il 2018 si è concluso con l’approvazione di altri due bandi specificatamente rivolti agli apicoltori della regione Liguria e del Trentino. Entrambi sono rivolti sia agli apicoltori singoli sia alle associazioni e prevedono svariate misure. Vediamo più nel dettaglio di cosa si tratta.

REGIONE LIGURIA

Le misure previste dal bando approvato dalla regione Liguria il 20 dicembre 2018 sono rivolte principalmente ai singoli apicoltori, siano essi imprenditori apistici o apicoltori professionisti. È necessario, però, essere in possesso di un fascicolo aziendale regolarmente tenuto presso un CAA (Centro di Assistenza in Agricoltura). Ogni singolo beneficiario può presentare una sola domanda di contributo, il cui importo non può essere inferiore ai 300€.

Sottoazione A.6: attrezzature per la conduzione dell’apiario, per la lavorazione, il confezionamento e la conservazione dei prodotti per l’apicoltura

I beneficiari di questa misura sono gli apicoltori singoli in possesso di almeno 20 alveari regolarmente registrati e le associazioni apistiche. Le spese ammesse riguardano l’acquisto di smielatori e di maturatori in acciaio. Per quanto riguarda gli smielatori, ogni beneficiario può acquistarne al massimo 1, con costo massimo ammissibile di 3.000€. I maturatori, invece, possono essere acquistati in numero massimo di 2 per una spesa non superiore a 500€ per singolo maturatore. I contributi coprono il 50% delle spese. Per poter presentare la domanda, è necessario compilare il modulo 1 in allegato al bando, allegare 3 preventivi di spesa, la copia della SCIA riferita al proprio laboratorio di smielatura e l’attestazione dell’idoneità dell’attrezzatura al contatto con l’alimento.

Sottoazione b.3: acquisto di arnie

Questa misura riguarda l’acquisto di arnie nuove specificamente previste per la lotta contro la Varroa ed è rivolta ai singoli apicoltori. Le arnie che si intende comperare devono essere conformi alla descrizione fornita dal bando. In caso così non fosse, è necessario ottenere un’autorizzazione specifica. Per ogni arnia acquistata è prevista una spesa massima di 70€. I contributi coprono il 60% delle spese. In sede di presentazione della domanda, bisogna fornire il modulo 1 allegato al bando di finanziamento, 3 preventivi di spesa e l’eventuale copia della SCIA del proprio laboratorio di smielatura.

Sottoazione e.1: acquisto api regine e sciami

I beneficiari di questa misura sono sia le associazioni, che acquistano sciami per conto dei loro soci, sia i singoli apicoltori. È previsto l’acquisto di sole api appartenenti alla razza Apis mellifera ligustica, con una spesa massima di 13€ per singola regina e di 90€ per ogni sciame. Il finanziamento copre il 60% dei costi. Ci sono però dei vincoli per quanto concerne la presentazione delle domande. Non sono ammessi al finanziamento, infatti, apicoltori che nel corso del 2018 abbiano venduto sciami o api regine. Inoltre, chi ottiene il finanziamento non deve vendere né le proprie regine né i propri sciami per tutto il 2019. Il materiale acquistato, infine, deve essere conservato in azienda per almeno 1 anno. Per presentare domanda, è richiesto il modulo 1 allegato al bando, corredato da carta d’identità dell’apicoltore, e l’eventuale copia della SCIA del proprio laboratorio di smielatura.

Presentazione delle domande

Le domande devono essere presentate entro e non oltre il 25 febbraio 2019 e devono essere predisposte sulla base del modello AGEA scaricabile dal sito SIAN.

Ogni domanda di finanziamento deve essere indirizzata a REGIONE LIGURIA – Settore Politiche agricole e della Pesca, Via Fieschi 15 16121 Genova. Le modalità di presentazione sono diverse:

È inoltre necessario inviare una copia di tutto il materiale oggetto di domanda all’indirizzo mail apicoltura@regione.liguria.it

Per ogni domanda, si deve compilare il modulo scaricabile dal sito SIAN. In aggiunta, deve essere allegata una copia di un documento di identità del rappresentante legale in corso di validità oltre alla documentazione specifica richiesta per ogni singola misura.

Per maggiori informazioni è possibile consultare direttamente il testo del bando o il sito dedicato .

REGIONE TRENTINO

Buone notizie anche per gli apicoltori del Trentino. La Giunta provinciale ha da poco approvato di destinare nuovi fondi per la produzione e la commercializzazione dei prodotti dell’apicoltura. Il bando è rivolto sia ad associazioni di apicoltori sia ai singoli apicoltori. Le misure previste per questi ultimi riguardano l’acquisto di arnie, sciami, nuclei, api regine e attrezzatura per nomadismo. Il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 31 gennaio 2019. A breve dovrebbero essere pubblicati sul sito trentinoagricoltura tutti i dettagli relativi al bando e i moduli da compilare per la presentazione della domanda.

Monitoraggio da remoto degli alveari

Se sei interessato ai nostri sistemi di monitoraggio da remoto degli alveari e desideri inserirli nella tua domanda di finanziamento scrivici a info@3bee.it per avere un preventivo o anche solo maggiori informazioni.

 

Rimani aggiornato sui bandi!
Contattaci per maggiori informazioni, anche sui nostri prodotti